Calcio, Fisioterapia, Fitness, Ginocchio, Preparazione Atletica e Fitness, Running

Esercizi per il ginocchio: rinforzo e prevenzione

esercizi ginocchio

Caro lettore di WikiFix, oggi parliamo di esercizi per il ginocchio, ovvero i migliori esercizi da eseguire per il rinforzo e la prevenzione. Troppo spesso, infatti, ci dedichiamo al gesto tecnico della nostra disciplina sportiva (corsa, calcio, basket, ciclismo, danza etc.), ma non dedichiamo il giusto tempo alla prevenzione di dolori e infortuni. Avere una buon tono muscolare ed un ottimo controllo motorio ci permetterà di ridurre drasticamente il rischio di infortunio.

Inoltre, è bene ricordare, che gli esercizi proposti possono essere inseriti in un circuito ad alta intensità con esercizi sia per la parte superiore che per la parte inferiore del corpo. In questo modo, oltre ai benefici di forza e controllo motorio, otterremo un incremento delle capacità aerobiche, anaerobiche e enzimatiche del nostro corpo. Guarda il video e poi ritorniamo insieme a leggere le conclusioni:

Conclusioni

fisioterapia Fisio Fix: Riabilitazione Sportiva a Domicilio Stretching

È stato, infatti, studiato che esercizi per il ginocchio e un allenamento alla forza riducono maggiormente l’insorgenza di infortuni rispetto allo stretching. Addirittura il rischio è ridotto del 50% per quanto riguarda infortuni da overuse tipici di chi aumenta i carichi o i volumi di allenamento in vista di una competizioni sportiva.

Buon allenamento e ricordati di dedicare qualche minuto alla prevenzione. Esercizi ben eseguiti non solo ridurranno il rischio di infortunio, ma ti permetteranno di ottimizzare la performance.

Continua a seguirci sulla pagina Facebook, su YouTube e per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla Newsletter.

Fitness, Preparazione Atletica e Fitness, Running

Stretching post allenamento: tre esercizi da non sottovalutare

stretching

Caro lettore di WikiFix, oggi ti parlo di stretching e guardiamo insieme tre esercizi molto importanti che spesso non vengono inseriti nella routine post allenamento. Riguardo all’allungamento muscolare nascono sempre diatribe e conflitti su quando, come e perché sarebbe meglio eseguirlo (puoi approfondire nel nostro articolo).

Lo stretching sembrerebbe, infatti, controproducente eseguito in maniera statica prima della prestazione, in particolare negli sport di forza, potenza e velocità e sembra anche stressare in maniera ancora più acuta il muscolo a fine prestazione. A mio avviso rimane, comunque, una pratica da non abbandonare per i benefici di elasticità articolare che ci può dare raggiungendo dei gradi di movimento che non faremmo mai durante l’attività sportiva o nella nostra quotidianità.

Sarebbe, quindi, meglio eseguire sessioni di allungamento lontane dall’allenamento, ma in mancanza di tempo suggerisco di prendersi qualche minuto al termine della sessione sportiva. Guardiamo insieme un breve video con tre esercizi da inserire nella vostra routine per i seguenti muscoli: piriforme, soleo e bicipite femorale.

Buon allenamento e ricordati di dedicare qualche minuto allo stretching. Per rimanere sempre aggiornato seguici su Facebook ed iscriviti alla Newsletter

scarpe
Preparazione Atletica e Fitness, Recensioni, Running

Aria di Rivoluzione nel Mondo del Running

C’è aria di rivoluzione e di cambiamento nel mondo del running. Il dibattito riguardo le scarpe da corsa suscita, giustamente, grande interesse ed ora un gruppo di ricercatori spagnoli propone una nuova versione denominata “Heelless Running Shoes” ottimale per evitare i tipici infortuni del runner.scarpe FBR

A prima vista sembrano incomplete, ma in realtà il design innovativo è realizzato in maniera tale da ridurre gli impatti sul tallone durante la fase di approccio al terreno. L’idea è dell’allenatore Franc Beneyto che, osservando il modo di correre degli atleti kenioti, ha riscontrato che nella loro falcata non approcciano mai il terreno con il calcagno, bensì con i metatarsi e l’arco plantare. Ciò permette di ridurre considerevolmente il rischio di infortuni. La base teorica riprende il concetto del barefoot running (corsa a piedi nudi) e delle scarpe minimaliste che abbiamo provato e recensito nei mesi scorsi. A mio avviso delle scarpe con zero cm di drop (differenza di altezza tra punta e tallone), ma con una suola leggermente più spessa delle scarpe minimaliste che ho provato, ti permette già di avere una corsa più naturale senza l’appoggio del tallone. Tuttavia, la soluzione adottata dai ricercatori spagnoli, sembra dare ottimi risultati e potrebbe essere un ulteriore aiuto per l’atleta amatoriale ad adottare una falcata più efficace e sicura. Cercheremo di provarle e di recensire anche questo tipo di soluzione, per valutare gli eventuali vantaggi rispetto a delle scarpe minimaliste e rispetto a quelle più tradizionali.

A questo link trovate l’articolo originale con maggiori informazioni e dettagli: Helless Running Shoes

Siamo certi che nel mondo sportivo questa non sarà l’ultima rivoluzione. Tecnici e studiosi sono sempre alla ricerca di continue soluzioni per ottimizzare la performance e ridurre il rischio di infortuni. Non ci resta che provarle per capire se i tecnici spagnoli ci hanno visto lungo.

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla nostra Newsletter e seguici sulla pagina Facebook e Instagram

Dott. Baj Beniamino